Ultima modifica: 14 Giugno 2020
Istituto Comprensivo "G. e G. Robecchi" > Cara scuola primaria…

Cara scuola primaria…

Ricordi degli alunni di Quinta dopo cinque anni di Scuola Primari

a cura degli alunni della classe 5^ B Primaria di Gambolò

È arrivato il momento dei saluti purtroppo. Quest’anno o, meglio, gli ultimi mesi sono stati per tutti veramente strani non avendo avuto la possibilità di vederci, abbracciarci e studiare l’uno accanto all’altro, ma bensì facendo tutto questo da uno schermo di un telefono o di un PC. Ecco maestra, io penso che la nostalgia si sia fatta sentire già da quel momento.Tutto sommato mi resteranno nel cuore i cinque anni trascorsi insieme. Non so se ho raggiunto appieno tutti gli obiettivi che si dovevano raggiungere, ma grazie alla vostra pazienza, comprensione e affetto penso di essere pronta per affrontare una nuova avventura. (Sharon)

Cara scuola primaria, la prima volta che ti ho vista ero molto emozionato e anche un po’ ansioso, perché sapevo di dover passare gran parte del mio tempo sullo studio e sulla disciplina… dopo la prima settimana avevo fatto amicizia con tutti… grazie a te ho imparato moltissime cose, tra cui leggere, scrivere, cucinare, trovare il metodo per studiare e infine imparare a collaborare tutti insieme. Mi mancheranno le risate con i miei compagni e le maestre. Sono stati cinque anni stupendi! (Nicolas)

Mi ricordo il primo giorno di scuola, quando pensavo che la scuola fosse difficile, ma con l’aiuto delle maestre è stato tutto più facile… mi ricordo quando abbiamo fatto la prima gita: ero molto agitato… mi ricordo la prima recita: mi sono divertito molto. (Marcello)

Cara scuola primaria, mi mancherai tanto, ma mi mancherà ancora di più la classe 5 B, la mia famiglia, dove ho passato la maggior parte delle mie giornate. Ho molti ricordi positivi: le gite, gli spettacoli, le feste di compleanno, le chiacchierate durante le lezioni… avrei sempre voluto dirvi grazie di avermi fatto sorridere, di avermi insegnato cose nuove, di avermi consolato e, ora, di stare ad ascoltarmi… non voglio piangere di tristezza, ma di gioia perché è stata l’emozione che ho provato di più. Voi tutti siete speciali a modo vostro e vi porterò sempre nel mio cuore. (Isabel)

Cara scuola primaria, sono stati cinque anni indimenticabili… mi sono piaciuti tantissimo gli spettacoli. Fin dalla prima ho pensato che mi sarebbe piaciuta questa scuola ed è stato così… abbiamo imparato milioni di cose nuove grazie alle maestre, adesso sono più sicuro. Mi sono impegnato e continuerò a farlo. Questa scuola rimarrà un ricordo speciale. (Davide)

Purtroppo quest’anno non possiamo fare la foto di classe e l’ultima recita. Quando sono arrivato in Italia non pensavo di trovare dei compagni così gentili e accoglienti e le maestre gentili e brave a insegnare delle cose belle e rispettose nei confronti delle altre persone. Quando non so qualcosa i miei compagni mi aiutano a capirlo meglio. Mi mancheranno i miei compagni e le maestre quando stavamo a mangiare tutti insieme e gli scherzi e le voci nel corridoio della scuola e la campanella quando è l’ora dell’intervallo… Spero che andando alle medie non perderò molti amici. (Angel)

Cara scuola primaria, ti ringrazio per tutti questi anni belli passati insieme… mi hai dato tante emozioni, tante amicizie ed esperienze bellissime… vorrei ripetere tutte le gite e il tempo trascorso insieme. Non ho nessun rimpianto. La cosa che mi mancherà maggiormente saranno le maestre. (Luigi)

Qualche giorno fa ho realizzato che manca molto poco alla fine dell’anno scolastico. Mi sembra ieri quando sono arrivato in questa bellissima scuola… ricordo i bei momenti trascorsi con i compagni e le maestre. Ricorderò sempre le sgridate e le lodi ricevute e le porterò sempre nel mio cuore perché mi hanno fatto crescere. (Massimo)

Le elementari sono la prima tappa di un’avventura bellissima, con un mare di felicità e uno stagno di tristezze… ogni singola esperienza passata in questi cinque anni purtroppo non si potrà più ripetere. Mi mancheranno i miei amici, ma soprattutto le maestre, perché i miei compagni li potrò ritrovare alle medie, ma le maestre no. Siamo stati cinque anni insieme e adesso sarà molto difficile accettare che ognuno di noi verrà mischiato nelle altri classi. (Leonardo)

Tutto iniziò quando entrai la prima volta in quella scuola… la prima cosa che notai furono le maestre che ci hanno accolto. Conoscevo alcuni compagni… ero molto timida perché mi ero trasferita da meno di un anno. Comunque andò tutto bene in questi anni, finché a marzo sentimmo al telegiornale che era arrivato un virus e per non prenderlo ci dissero che non si poteva più andare a scuola… subito sentii la mancanza dei miei compagni, maestre e amici. (Giulia)

In questi cinque anni mi sembra che il tempo sia passato abbastanza velocemente… Quello che mi mancherà sarà proprio l’ambiente “scuola primaria”. L’anno prossimo inizierò un nuovo percorso, spero che l’estate mi aiuti a crescere ancora un po’ per essere più sicuro il prossimo anno scolastico. (Giacomo)

Cara scuola primaria, alla fine di questi cinque anni il mio ricordo più grande e indelebile è stato il primo giorno di scuola. La sveglia all’alba, il trenino in piazza con i miei nuovi compagni e quella divisa che ci rendeva tutti eleganti. Tutti gli anni che ho passato in tua compagnia mi sono piaciuti; le maestre sono state molto gentili con me e hanno cercato di farmi apprezzare ciò che mi insegnavano… ho imparato molto, sia a livello scolastico che a livello umano. Sicuramente non avrei mai pensato di passare gli ultimi mesi lontano dalle mie maestre e dai miei compagni. È stata una fine un po’ strana, ma non per questo meno importante! Mi guardo indietro e mi accorgo che sto crescendo velocemente; ora sto per affrontare un’altra tappa della mia vita e spero di trovarmi a mio agio anche in questa nuova avventura. Grazie di tutto, scuola primaria! (Stefano)

Cara scuola primaria, grazie alle mie maestre ho imparato tante cose, ma soprattutto ho conosciuto i miei amici. Mi ricordo che il primo giorno di scuola ero un po’ spaventato. Vorrei tornare per salutare i miei compagni, insieme alle maestre. Anche se saremo separati il prossimo anno, vorrei che rimanessimo sempre amici. Vorrei ripetere tutte le esperienze fatte. Grazie a tutti. (Andrea)

Questi cinque anni insieme sono stati meravigliosi. Le maestre mi hanno fatto relazionare con i miei compagni… che mi hanno accolto come loro amico. Mi mancheranno le recite, la corale, la rassegna dei cori, le gite dal vivo e virtuali. Mi mancheranno i miei compagni, le mie maestre e i miei amici. Io questi anni li ripeterei insieme a voi. (Filippo)

Care maestre e cari compagni, quest’anno è stato strano rispetto agli altri… la bruttissima esperienza del coronavirus ci ha messi in isolamento. Dopo un po’ di tempo sono arrivate le lezioni online che ci hanno fatti sentire vicini anche se lontani, ci hanno fatto ridiventare una classe quando classe più non eravamo… io e i miei compagni, se non amici, in questi anni sempre pronti ad aiutare, a rallegrare a farci sgridare dalle maestre. Insieme noi formiamo la CLASSE 5 B. Non vi dimenticherò mai! (Sofia)

Cara scuola primaria, questo ciclo di studi è andato molto bene. Dopo aver trascorso tutti questi anni insieme, si è creata una famiglia. Tra i ricordi più belli e divertenti ci sono le risate a mensa e durante l’intervallo. Avrei voluto salutare i miei compagni, visto che l’anno prossimo ci separeremo. Mi mancheranno i nostri giochi e anche le maestre. (Miriam)

Link vai su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi